Quando la scuola pretende che a scuola debbano andare i genitori (ovvero: a ciascuno il suo, e che diamine!)

See on Scoop.itdidattica 2.0

Una domanda mi frulla in testa da quando ho capito che assicurarsi un posto in una buona secondary school in Inghilterra richiede una campagna organizzata con la finezza e la determinazione di uno stratega a cinque stelle. Quand’è che la scuola ha smesso di essere una realtà che riguarda essenzialmente…

Isabella‘s insight:

Proprio vero: a ciascuno il suo. Si potrebbe lavorare meglio, ottenendo risultati migliori, se gli insegnanti facessero “solo” gli insegnanti e non anche un po’ i genitori, e se i genitori facessero “solo” i genitori e non anche un po’ gli insegnanti.

See on foreignaffairs.corriere.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...